con Aboca a Seminar la Buona Pianta




Oggi doppio post :)
Vi voglio parlare dell'evento a cui ho partecipato Domenica a Milano, una bellissima Passeggiata con la p maiuscola, in giro per la mia città per i suoi giardini e strade alla ricerca di piante che la maggior parte di noi scambia per erbacce, ma che invece sono dei veri tesori verdi.
Chi meglio di Aboca, azienda leader nei prodotti a base di complessi molecolari naturali, prodotti fitoterapia, piante medicinali poteva ideare un evento così?
Un evento non solo legato alla natura, ma anche all'arte e alla musica.


Io da sempre prediligo affidarmi alla natura per i piccoli malanni o disturbi, Aboca quindi è una marca per me molto famigliare, come famigliare è la sua conduzione. Fondata 30 anni fa da Valentino Mercati in Toscana vanta ad oggi più di 1000 ettari coltivati biologicamente per i propri preparati che rispondono davvero a diverse necessità dal mal di gola, all'aiuto durante la dieta, ai prodotti per rinforzare le difese immunitarie agli opercoli con un unico estratto.

Sono quindi stata davvero felice di essere invitata a questa Passeggiata, appuntamento finale di una sei giorni di incontri all'insegna della natura, musica ed arte. Cliccate qui per maggiori informazioni sulla manifestazione.


La giornata iniziava all'Orto Botanico di Brera, uno spazio verdissimo nel cuore di Milano con tantissime specie vegetali protette e non curate e studiate.


Qui Michele Serra e Fabrizio Zara, autore del libro Botanica Urbana (che ci hanno gentilmente regalato) e botanico ci introducevano alla giornata: un percorso che ci portava in vari parchi della città con fermate lungo il percorso per studiare le piante assieme allo stesso Zara ed altri botanici di Aboca.

Michele Serra
Fabrizio Zara
La giornata non poteva essere più calda e soleggiata, quindi è stato davvero piacevole inondare Milano con le nostre magliette verdi e la voglia di esplorare la natura che riesce a sopravvivere anche in mezzo al cemento.


Alla seconda tappa, ai Giardini Indro Montanelli, ci attendeva sotto un meraviglioso gazebo il maestro Vittorio Cosma che ha suonato per noi al pianoforte dei brani meravigliosi, in più tre autori ci hanno allietato con letture dei propri scritti, sempre a tema natura, fiori e piante.


Vittorio Cosma
Vanessa Diffenbaugh
Michela Murgias
Andrea Vitali
Il tutto mi è piaciuto davvero tantissimo, arte e cultura immersi nel verde, un connubio che mi spiace dirlo si vede davvero poco nel nostro paese, ma che è più frequente all'estero e che sempre invidio.
Totalmente a sorpresa ci ha raggiunti anche la Banda di Crescenzago, io adoro queste bande di paese così agghindate, voi no?, che ha suonato per noi una bella marcetta.


Dopo la pausa pranzo si poteva raggiungere il parco della Guastalla con alcune tappe sempre con i botanici di Aboca, dove ci attendeva Roberto Vecchioni che per chi non lo sapesse è anche un professore di lettere antiche, ragion per cui ha fatto un bellissimo paragone sulla visione antica della natura e quella moderna, con tante letture classiche e antiche. Davvero letture e considerazioni interessanti, in una cornice verde meravigliosa.

Roberto Vecchioni
Io per impegni progressi, come sapete sto per iniziare un nuovo lavoro con apertura di un'attività connessa, non ho potuto proseguire con Aboca la passeggiata, che prevedeva ancora altre tappe. Ma è stata davvero una mattinata e primo pomeriggio bellissimo, interessante, acculturante, stimolante e diverso dal solito.
Vedere 200 persone e più passeggiare con calma per le vie di Milano, fermandosi a studiare erbe che la maggior parte di noi calpesta o addirittura strappa è davvero qualcosa che capita poche volte.
E le persone che hanno partecipato erano davvero di tutte le età e...razze ;)


Spero l'anno prossimo di poter partecipare anche agli altri appuntamenti in settimana, come il corso di Fitoterapia a cui mi avevano invitata ma che mi è stato impossibile da frequentare.
Davvero un'iniziativa meravigliosa per chi come me è interessato alle piante e ai loro usi, ma anche per chi semplicemente ama la cultura, la musica e l'arte, per chi vuole viversi una città come Milano per una volta con calma, al sole, ascoltando e riflettendo in santa pace.

Vi lascio con altre foto che ho fatto in questa giornata e vi invito tutti a partecipare assieme a me l'anno prossimo a questa manifestazione :)

il Percorso


Gli Omaggi


Guastalla

Orto Botanico
Bici che segnalava le tappe

invasione Verde
Il Sole bacia i Belli
Orto Botanico
Giardini Montanelli

6 commenti

  1. Che figataaa :D Io sto in mezzo campagna, però non so lo stesso riconoscere tutte le piante selvatiche! Dev'essere stata una bellissima esperienza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io qualcosa ho anche studiato, ma ne riconosco ben poche, anzi pochissime :)
      Si è stata una giornata davvero bella ed interessante :)

      Elimina
  2. So che avrei adorato una passeggiata simile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata molto bella :) Aspettiamo l'anno prossimo con ansia allora!

      Elimina
  3. Che post meraviglioso! Felice di vedere che cosmesi naturale, per molte, è qualcosa di più di semplice trucco ma è una filosofia che abbraccia il naturale nel senso più ampio possibile :) Mi informerò su eventi simili qui a Napoli, anche se da questo punto di vista è indietro :/ Un abbraccio ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao , Grazie mille! Si per me la natura è davvero un alleato prezioso in tutto, non solo cosmetica :)
      Vedrai che anche nella tua città sicuramente qualche cosa si farà, anche io non conoscevo questa manifestazione devo essere sincera, sono stati così gentili da invitarmi.

      Elimina