lunedì 3 agosto 2015

Fitocose & la Crema Viso Solare Oil Free



Ho avuto la fortuna di ricevere questa crema solare dallo staff di BeautyBag, un sito molto carino, che se non conoscete vi consiglio di andare subito a vedere, una community di recensioni su cosmetici, centri benessere, estetici e makeup che ogni mese mette a disposizione dei prodotti da inviare a casa alle persone che partecipano per riceverne in cambio una recensione.
Mi ero appunto candidata a ricevere questo prodotto perché mi incuriosiva davvero molto e ho avuto la fortuna di essere selezionata.





L'AZIENDA
Fitocose  è una azienda italiana, della provincia milanese, tra le prime a cui mi sono affidata nel mio passaggio al bio, perché ha prodotti davvero con un ottimo rapporto qualità prezzo , una ampia gamma per le diverse tipologia di pelle/capelli, ottime recensioni e un bella filosofia che vi invito a legger qui.
In passato appunto ho provato diversi loro prodotti e con tutti mi sono trovata bene, alcuni non altamente performanti sulla mia pelle o capelli, ma nessuno mi ha mai delusa.



IL PRODOTTO & L'USO
Questa crema è una crema a base di Carota con media protezione (SPF 13) Oil Free quindi adatta a pelli grasse e miste.

Dal sito:

"E’ una crema leggera , non untuosa perchè povera di grassi. Aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccando l'attività lesiva delle radiazioni UVA e UVB. 

Facilita il processo naturale di abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti negativi delle radiazioni solari. Contiene Orizanolo , filtro solare vegetale UVA estratto dalla crusca di riso specifico per la protezione giornaliera della pelle.
Non contiene filtri di sintesi "

Questa crema mi ha subito incuriosita, pur non avendo la pelle particolarmente grassa, ma  mista, ho  comunque sempre avuto problemi con le creme solari perché dopo un utilizzo continuo mi provocano sfoghi sulla pelle e brufolini, sopratutto sul viso! Probabilmente risultato troppo occludenti per la mia pelle e quindi questa crema poteva essere una soluzione.
Consigliano di applicarle come tutte le creme circa un quarto d'ora prima dell'esposizione e di riapplicarla dopo il bagno.
E' una crema abbastanza densa e giallognola dal profumo tipico e piacevole di solare.
Inci:

Aqua - Aloe barbadensis gel*- Coco caprylate - Cetearyl alcohol - Titanium dioxide (coated,nano) - Oryzanol - Glycerin - Glyceryl stearate citrate - Sodium stearoyl glutamate - Helianthus annuus seed oil*- Kaolin - Capryloyl glycine - Daucus carota extract - Xathan gum - Acacia senegal gum - Aluminum hydroxyde - Stearic acid - Sodium dehydroacetate - Citric acid - Rosmarinus officinalis extract - Brassica napus seed oil - Sodium phytate - Profumo**- Citronellol**- Geraniol**- Linalool**- Limonene**

*da agricoltura biologica
 **da oli essenziali naturali 

Ha un PAO di 4 mesi quindi vi dura una stagione sola.
Il packaging è semplice, un barattolo bianco da 50 ml con etichetta.


LA MIA ESPERIENZA

Non ho ancora avuto l'occasione di andare al mare quest'anno e comunque secondo me è una protezione troppo bassa per il mare sopratutto per i primi giorni. Avrei comunque usato questa crema viso o dopo alcuni giorni di una protezione più alta o sul viso già abbronzato.
L'ho comunque testata in città e in montagna dove il sole picchia abbastanza ed è stato un uso piacevole.
Per prima cosa non fa assolutamente scia bianca pur avendo una consistenza così densa e un colore così carico.
Non lascia il viso unto ma si assorbe bene lasciando la pelle morbida e profumata delicatamente.
Non mi ha dato nessun problema, mi ha fatto sudare leggermente la pelle in quei giorni in cui a Milano si sono raggiunte temperature folli e gradi di umidità da giungla, però c'è da dire che qualunque crema viso anche quelle più leggere me la facevano sudare, quindi non sono riuscita a metterla come tutte le altre creme.  E' quindi ottima come base trucco per quei mesi in cui il sole picchia ma non fa troppo caldo (ad esempio in questi giorni a milano che ci sono una trentina di gradi ma c'è sempre una leggera arietta riesco ad utilizzarla benissimo). 
Assolutamente non mi ha fatto uscire sfoghi ne brufolini pur avendola messa praticamente tre settimane di seguito sul viso.
La trovo perfetta per la città nei mesi non troppo afosi, per chi si vuole ben proteggere dai raggi nocivi la propria pelle, perché è ottima come base trucco lasciando la pelle così asciutta e morbida. Io l'ho utilizzata anche ad esempio solo sui nei in quelle giornate caldissime così da non avere l'effetto sudore sul viso, ma proteggendoli dai raggi UVA e UVB.



PREZZO & REPERIBILITA'

Il prezzo è di € 7,30 quindi un buon prezzo per una crema solare anche se solo per il viso. La confezione  è da 50 ml e viste le caratteristiche della crema oltre che al mare potete utilizzarla nei 3-4 mesi più caldi come base trucco ed ammortizzare benissimo la spesa.
La potete trovare sul sito di Fitocose dove sono presenti tutti i loro prodotti. Mi sembra che chiudano alcune settimane d'estate e abbiamo in alcuni periodi un minimo di attesa dopo l'ordine. Quindi nel caso voleste acquistarla prima di partire vi consiglio di contattarli per capire se fareste in tempo.
In più sul sito trovate tutto l'elenco delle erboristerie e bioprofumerie che tengono questa marca sul suolo italiano.
Trovate questo brand anche su diversi ecommerce come Biolchemilla.it, Macrolibrarsi.it e Preziosi-Ecobio.it

PRO

  • non unge e non fa scia bianca
  • molto confortevole sul viso
  • adatta a pelli grasse
  • buon rapporto qualità prezzo

CONTRO
  • protezione troppo bassa per i fototipi chiari
  • protezione troppo bassa per l'esposizione al sole nelle ore più calde

Voi avete mai provato questa crema? Pensate che potrebbe essere un buon prodotto per il vostro viso?


















I Pro e Contro sono frutto della mia personale opinione e i Contro non per forza sono difetti o critiche a se stanti, ma nella completezza di una recensione trovo importante e sintetico individuare aspetti positivi e negativi di un prodotto.

12 commenti:

  1. Le creme della Fitocose mi piacciono molto, peccato che da me non ci siano bioprofumerie per poter provare tutto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si in giro non si trovano moltissimo e più che altro mai tutti i loro prodottini da provare, però con richiesta sono molto generosi con i campioncini!

      Elimina
  2. Sembra una bella crema, ma la protezione per me è troppo bassa anche in città :/ Peccato perché trovare una crema che non unga è un'impresa titanica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si facessero la stessa versione a spf 30 sarebbe il top!

      Elimina
  3. Usata anche io diversi anni fa. Buona la protezione ma mi faceva sudare un po' troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si i giorni caldi in cui le creme mi facevano sudare, questa letteralmente mi faceva colare acqua dalla faccia ahahah però nei giorni "normali" con 30 gradi e un po' di arietta si è comportata benissimo!zero sudore.

      Elimina
  4. Non ho mai provato nulla di Fitocose ma il fatto che questa crema solare contenga estratto di carota mi lascia ben sperare che aiuti ad acquisire un bel colorito, molto carino anche l'orizanolo, ma mi aspettavo una crema arancionina. Era uno dei pochi prodotti a cui aspiravo su BeautyBag ma ho ancora molti solari da smaltire e non mi sono candidata a provarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si mi sono discretamente abbronzata :) io quest'anno ancora non ho pensato ai solari, quindi mi sono buttata su questa anche perché appunto è più da città come protezione che da mare (va beh tu sarai bella colorita e userai una protezione bassa, ma io sono ancora grigia :D)

      Elimina
  5. Io ho provato in passato (tipo 7 anni fa) le creme solari ma mi sa che allora la formula era bruttina ck nn ho un ricordo così felice hahaha.
    Peccato x la bassa protezione. Hai già provato i solari di ECO BY SONYA? O living libations? Si trovano tra i miei preferiti in assoluto :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. segno tutto! quest'estate non so se riesco a fare mare, ma spero in questo inverno e nel caso voglio dei bei solari!

      Elimina
  6. Uh era in palio da BeautyBag questa crema sì!Ricordo :) allora sei tu la fortunata!
    Non ricordo chim ma una ragazza mi ricordo scrisse "non avevo mai visto una spf 13" in effetti neppure io. Ricordo anni luce or sono spf 12 ma non 13. Strana cosa...comunque sembra carina e piacevole quello che mi lascia un po' perplessa nelle creme solari, anche da città, è la protezione UVA. E' molto importante questa contro fotoinvecchiamento infatti, e sarebbe bello che il PPD fosse dichiarato nei cosmetici, o almeno ci fosse una dichiarazione tipo protezione UVA > = 2,5
    Ho scritto un botto, ma come avrai capito l'argomento mi interessa. Sono di pelle chiara, delicata e neosa.
    Ciao! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao :)
      si sono io la fortunata! si i solari anche a me stanno a cuore, più che altro il sole ormai è davvero nocivo e purtroppo non ci si fa troppa attenzione! 13 è molto strano in effetti come fattore di protezione ma probabilmente si calcola in base ai grammi contenuti del tal ingrediente nel prodotto e quindi Fitocose riesce ad arrivare a 13 (magari non a 14 ma meglio di 12...poi è un pensiero mio eh).Sugli UVA hai ragione! Grazie della visita

      Elimina

Blogger template designed By The Sunday Studio.