Tonico Sheabutter di Martina Gebhardt & Pensiero sull'Ecobio



Ciao a tutti :)

Oggi vi parlo di questo tonico che sto testando da circa due settimane, tutti i giorni, mattina e sera e con cui mi sto trovando bene.
E' stato difficile separarmi dal mio amato Tonico Rosa Otto di Dr Organic, ma assolutamente questo di Martina Gebhardt si sta battendo a testa alta :)


Credo di avere davvero pochissimi prodotti che proprio non trovino mai un rivale degno che li superi.

Uno di questi è il Tonico alla Rosa di Dr Organic, è davvero ottimo da tutti i punti di vista, giusto il prezzo un po' alto ma vi assicuro che la resa e la durata li valgono tutti quei soldini. Ne ho già acquistati diversi flaconi e anche se provavo ogni tanto un nuovo prodotto nessuno reggeva il confronto.
Poi ho deciso di provare questo tonico al burro di Karitè di Martina Gebhardt e devo dire che il confronto lo regge davvero bene!
E' il primo prodotto che provo di questo brand di cui tanto sento parlare.
Martina Gebhardt è un brand tedesco che produce cosmetici senza conservanti, alcool o sostanze sintetiche. Hanno questo packaging bianco di vetro, abbastanza inconfondibile e utilizzano ingredienti coltivati bio dinamicamente (da qui il logo Demeter).
Sull'agricoltura biodinamica si potrebbe scrivere molto, ho quindi deciso di riportarvi un semplice schemino 

Gli obiettivi della biodinamica non sono diversi da quelli dell'agricoltura tradizionale:
  • mantenere la terra fertile
  • mantenere in buona salute le piante
  • accrescere la qualità dei prodotti
Secondo i sostenitori, si differenzierebbe dall'agricoltura tradizionale nella qualità delle sostanze che vengono utilizzate per raggiungere gli obbiettivi:
  • sono del tutto naturali;
  • non sono ammesse sostanze chimiche/tossiche;
  • apportano vita.

Partendo da qui voglio condividere con voi il mio pensiero sui prodotti con buon INCI e quelli ECOBIO:
Ormai secondo me c' è davvero tanta tanta confusione sul biologico, ecobio, sostanze accettabili e non.
Da un lato il bio sta davvero spopolando e questa cosa sicuramente mi rende felice, perché
A) la gente sta finalmente pensando alla propria salute, prima dell'aspetto estetico, nella scelta dei prodotti da spalmarsi addosso.
B) la reperibilità ormai facile dei prodotti bio, che una volta erano pochi, costosi e difficilmente reperibili.
Però d'altro canto ormai la parola BIO è scritta ovunque, cercando di trarre in inganno i consumatori. E per chi non sa leggere gli INCI o non conosce le certificazioni è davvero difficile capire se il prodotto è buono oppure no.
Un'altra "nota dolente" è proprio la questiona biologica...BIO,per me, non vuol dire solo che nel prodotto ci sono ingredienti naturali e non ci sono siliconi o petrolati o conservanti aggressivi, ma che gli ingredienti naturali sono stati coltivati BIOLOGICAMENTE. Perché se un ingrediente naturale utilizzato in un prodotto è stato coltivato con sostanze chimiche, tossiche, inquinanti etc di BIO ed ECO ha davvero poco!
Io non sono una nazi del bio, anche se sicuramente ci sto molto attenta e la parte ECO (ecologica, attenta al nostro ambiente) è per me anche importante, e ogni tanto un prodotto con INCI accettabile (quindi che di ecobio non ha nulla, ma quanto meno non ha sostanze tossiche e aggressive al suo interno) lo acquisto. Ma mi dispiace davvero molto quando leggo in internet o su Fb ragazze che chiedono  quale dei prodotti è "ecobio" postando foto di scaffali di supermercato pieni di prodotti dei soliti brand delle multinazionali. O che si definiscano ecobio un prodotto "naturale" ma che poi non si sa gli ingredienti come vengano coltivati o con sostanze super inquinanti.
E la mia "critica" sia chiaro non è a queste ragazze o ai prodotti senza schifezze ma economici, ma alla confusione che ormai regna di cui i vari brand si stanno approfittando per vendere. Ovviamente riuscire sempre a comprare solo prodotti davvero ecologici e biologici non è facile, però bisogna almeno essere consci e consapevoli di quello che stiamo acquistando!
Quindi mi raccomando : informiamoci sempre sugli ingredienti e compriamo sempre quello che vogliamo, bio o non bio, MA consapevolmente.

UN PRODOTTO CHE NON HA SILICONI o PETROLATI NON E' AUTOMATICAMENTE ECOLOGICO e BIOLOGICO.



Questo tonico è adatto alla pelli sensibili e arrossate, ma aiuta anche a combattere le impurità e la produzione di sebo.
Ho quindi pensato che per la mia pelle asfittica fosse perfetto.
l' inci è davvero semplice:
Water (Aqua), Sambucus Nigra (Elder)Water*, Rosa Damascena (Rose) Flower Water*, Spagyrische Essenz von Butyrospermum Parkii (Shea) Extract*.

Il profumo è quello della rosa, molto delicato. E' un liquido trasparente, che una volta applicato sulla pelle è davvero rinfrescante e mi lascia la pelle morbida, lenita,  idratata e pulita.
Mi piace!
Mi sta aiutando a "calmare" la mia pelle asfittica sia dal lato sensibile che da quello impuro.
Quindi lo consiglio sia a chi ha la pelle asfittica, ma va benissimo anche per chi ha la pelle delicata o delicata con qualche imperfezione. Per la pelle grassa o acneica forse potrebbe risultare invece troppo blando, anche se anche queste pelli possono essere sensibili! Secondo me anche per le pelli secche  può essere adatto perché assolutamente non secca, la pelle non tira e anzi la presenza di burro di karatè in questa forma idrata bene in profondità, ma senza ungere.
La boccetta è davvero elegante di vetro bianco, ma mannaggia se è scomoda! Non essendo trasparente non si vede il liquido a che punto è, e poi l'apertura fa cadere davvero troppo poco prodotto alla volta e bisogna agitarlo molto per farlo fuoriuscire.



Il costo è di circa € 10 per 100ml, che secondo me e per il discorso che ho fatto prima, un prezzo equo per la qualità degli ingredienti e per il metodo di coltivazione degli ingredienti.

PRO
  • Ottimo prodotto
  • Adatto a diverse tipologie di pelle
  • Profumo
CONTRO
  • Confezione scomoda

Sperando di non avervi tediate troppo con il mio discorso sull'ecobio, ma era da un po' che ci rimuginavo... avete provato altri prodotti di questo brand?


8 commenti

  1. Conosco il brand ma non ho mai provato nulla:) per iniziare questo mi sembra un ottimo prodotto baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è davvero ottimo! poi è adatto abbastanza a tutti, te lo consiglio :)

      Elimina
  2. Proprio oggi stavo guardando che negozi tengono questo brand per acquistarne il tonico alla salvia, per cui la tua recensione ha un tempismo perfetto! Anzi, ora mi incuriosisce pure questo!
    Comunque d'accordissimo su tutto il tuo "intermezzo" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche quello alla Salvia mi attirava, però contiene alcool che la mia pelle non gradisce molto....poi avendo questo periodo di pelle asfittica (periodo spero..) ho optato per questo per sfruttarne le proprietà lenitive!Però dela linea alla Salvia continuo a mettere nel carrello la lozione...hihihhi.
      Sono contenta che anche tu condivida questo mio pensiero sull'ecobio :)
      baci

      Elimina
  3. Il tuo discorso è molto sensato. C'e ormai una valanga di prodotti che si definisco bio, naturali addirittura organici e nn hanno neanche l'ombra di qualcosa di naturale.
    Questo tonico lo metto nella mia luuuunghissima lista di desideri :-)))

    Un bacione stella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tentano di fregarci...ma noi siamo più furbe ;)
      si è davvero un buon tonico, con un delicatissimo e buonissimo profumino alla rosa.
      lasciamo stare la lista dei desideri ....è sempre troppo lunga mannaggia
      baci!

      Elimina
  4. trovo il tuo post molto interessante,è vero si fa confusione su un sacco di cose e ogni tanto una rinfrescata non fa male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille!! Si purtroppo la conoscenza ai più porta poi molta confusione e furbizia, e mi spiace quando alcune comprato tutte felici prodotti "ecobio" che poi di biologico o ecologico non hanno nulla :(
      grazie della visita!

      Elimina